Pan brioche morbidissimo con la planetaria

Se ami i lievitati soffici e burrosi allora andrai pazzo per questo pan brioche! Con questa ricetta potrai sfornare ben due pagnotte di pan brioche e condividerle con la tua famiglia ed i tuoi amici..il risultato è sempre assicurato! Ma se pensi che sia una preparazione lunga e noiosa allora ti sbagli: questo pan brioche morbidissimo è molto semplice da realizzare in quanto ci serviremo di un elettrodomestico furbo che ci risparmierà tanta fatica e soprattutto tanto tempo. Parlo dell’ormai indispensabile impastatrice planetaria! Che sia chiaro, l’impasto può anche essere fatto a mano, ma l’impastatrice ti renderà la vita molto più facile, oltre a darti un risultato decisamente più professionale dal momento in cui il glutine si svilupperà sicuramente nel modo corretto. Se non sai bene come funziona una planetaria puoi trovare tutte le informazioni che desideri sul sito impastatrice planetaria click.

Ingredienti

  • Per il lievitino:
    • 128 gr di farina 00, meglio se specifica per lievitati
    • 1 bustina di lievito (7-8 gr)
    • 120 gr di latte tiepido
  • Per l’impasto:
    • 6 uova grandi a temperatura ambiente (320 gr circa)
    • 384 gr di farina 00, meglio se specifica per lievitati
    • 105 gr di zucchero semolato
    • 12 gr di sale
    • 2 panetti di burro ammorbidito
  • Per spennellare
    • 1 uovo grande
    • 1 cucchiaio d’acqua
    • sale q.b.

Procedimento

  1. Per prima cosa bisogna procedere con il lievitino: all’interno della ciotola di una planetaria aggiungi la farina, lievito e il latte.
  2. Con l’aiuto di una spatola, mescola fino ad amalgamare bene, poi copri con un coperchio e lascia riposare per 45 minuti.
  3. Una volta che si saranno formate delle bolle d’aria, aggiungi le uova e la rimanente farina, zucchero e sale.
  4. Impastare con il gancio a velocità media fino a quando tutto non sarà ben amalgamato, poi aumenta gradualmente fino ad arrivare ad una velocità medio-alta. Continua a mescolare fino a quando la pasta non si stacca dai lati della ciotola e diventa lucida ed elastica.
  5. Con l’impastatrice in funzione, aggiungi gradualmente il burro, 1 cucchiaio alla volta, lasciando che ogni cucchiaio venga completamente incorporato nell’impasto prima di aggiungere il successivo, da 13 a 15 minuti.
  6. Continua a mescolare a velocità medio-alta per 5-7 minuti.
  7. Copri la ciotola con un involucro di plastica e lasciar riposare circa 1 ora.
  8. Una volta che l’impasto è raddoppiato, rompere la lievitazione per poi ricoprire la pasta nuovamente e lasciarla riposare in frigo per tutta la notte.
  9. Tira fuori l’impasto lasciandolo lievitare fino al raddoppio del volume (2 ore circa).
  10. Rovescia l’impasto su una superficie infarinata e dividilo a metà.
  11. Ungi lo stampo da plumcake con il burro e metti 6 pezzi di pasta a testa in giù in una fila diritta in ogni teglia preparata.
  12. Copri con una pellicola e lascia lievitare la pasta fino a quando non sarà gonfiata e raddoppiata, da 1 ora a 1 ora e 30 minuti.
  13. Preriscalda il forno a 180°.
  14. In una ciotola piccola, sbatti insieme l’uovo e l’acqua rimasti. Spennellare il composto sopra il pane e cospargerlo leggermente di sale.
  15. Cuoci in forno fino a doratura della parte superiore del pan brioche.
  16. Lascia raffreddare 5 minuti e poi girare le pagnotte su una griglia.
  17. Lasciare raffreddare completamente prima di tagliare e consumare.
Qualche consiglio in più Che tipo di lievito usare? Il lievito attivo secco in questo caso è perfetto. In alternativa si può utilizzare anche il lievito di birra fresco. L’impasto deve essere umido e appiccicoso? Abbastanza! Non deve essere troppo mollo e appiccicoso ma è necessario che non rimanga completamente asciutto: questo aiuta molto a rendere il pan brioche soffice. Come faccio a sapere quando il glutine si è sviluppato correttamente? Se l’impasto fa fatica a staccarsi dai lati dell’impastatrice è probabile che tu debba aumentare la velocità dell’impastatrice e farla lavorare ancora per qualche minuto. Non appena l’impasto si sarà staccato dai lati della ciotola allora puoi ritenerlo pronto. Come devo aggiungere il burro? A poco a poco: devi avere molta pazienza. Il processo di aggiunta del burro non dovrebbe durare meno di 10 minuti. Se si aggiunge il burro troppo velocemente è probabile che questo non si “emulsioni” correttamente all’impasto e il risultato è quello di ottenere un impasto oleoso e non soffice come vorremmo. Devo lasciar riposare l’impasto per tutta la notte? Dipende da te! In genere, più tempo lo lasci riposare e più sapore sprigiona all’assaggio. Se lasci riposare l’impasto in frigorifero per tutta la notte otterrai una lenta fermentazione che aiuta a sviluppare un sapore ancora più corposo.

Marco in cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto