Come scegliere la macchina da caffè, guida all’acquisto

Condividi se hai gradito!

In piena confusione per l’acquisto della macchina da caffè? Tutto normale! Il motivo è semplice ed intuitivo: sul mercato se ne trovano una marea di marche, prezzi e categorie diverse. Essere incerti su quale acquistare è più che abituale.

Per chi non vuole rinunciare a casa, come in ufficio, ad un caffè buono come quello del bar, oggi ce n’è per tutti i gusti. In commercio infatti si trovano varie tipologie di macchina da caffè. Automatiche, manuali, a cialde e in capsule. Le macchinette per il caffè in versione domestica diventano sempre più avanzate e funzionali.

L’antica arte del caffèche un tempo erano prerogativa dei grandi bar oggi arrivadirettamente a casa in modalità fai da te. E questo è merito dei piccoli elettrodomestici che permettono di schiacciare un bottone ed avere direttamente in tazza quel profumo e quella cremosità aromatica del caffè all’italiana.

caffè

Ma come scegliere la macchina da caffè? Interrogativo non facile a cui rispondere se non si hanno le conoscenze giuste. Sì perché ogni modello e categoria di strumento ha funzionalità diverse e bisogna per questo capire quale sia la tipologia più adatta per le proprie esigenze, tra abitudini e scelte di gusto.

Vediamo dunque come districarsi nel ricco e spesso caotico mercato delle macchinette del caffè per capire le specifiche di ogni tipologia che si differenzia per le modalità in cui il caffè viene preparato.

Macchine da caffè in capsule

Le macchine da caffè in capsule sono comode e veloci, oltre che facili da usare. Non sporcano e garantiscono un sistema di erogazione pulito e funzionale. Le capsule, infatti, assicurano la comodità di avere una dose monoporzione di caffè già preconfezionata. Nello stesso tempo conservano inalterate le proprietà della bevanda. Motivi questi che classificano le macchinette in capsule tra gli apparecchi che regalano un caffè di alta qualità.

Quelle più all’avanguardia poi sono studiate per preparare anche altri tipi di bevande: dalla cioccolata al cappuccino, dal thè alle tisane fino al ginseng. In alcuni casi riescono a scaldare anche acqua e latte grazieall’erogatore di vapore.

Unico appunto per questa tipologia di macchine da caffè è la problematica del marchio. La maggior parte dei dispositivi, infatti, accettano solo una specifica tipologia di capsula erogata dal marchio stesso. Inoltre, le capsule non sono facilmente smaltibili.

Macchine da caffè in cialde

Le macchine da caffè in cialde non sono molto diverse da quelle in capsule se non per la specifica di confezionamento. Le cialde, infatti, confezionano il caffè macinato in polvere in modo simile alle bustine del thè. Sempre in dose monoporzione, sono racchiuse in un rivestimento di cellulosa. Questo espone il caffè al contatto con l’aria che a lungo andare può alterare le proprietà della bevanda. Oggi però la maggior parte delle cialde sono confezionate singolarmente sottovuoto e assicurano una conservazione ottimale del caffè.

Le cialde sono, inoltre, universali e per questo possono essere impiegate in tutti i modelli di macchina da caffè. Questo le designa, infatti, come una delle tipologie più scelte. Le motivazioni sono diverse. Innanzitutto perché non si è legati ad una sola marca e dunque si può cambiare in base ai gusti, sono più economiche ma anche più ecologiche. La maggior parte delle cialde sono, infatti, compostabili e possono essere gettate nel cestino dell’organico con un bassissimo impatto ambientale.

Unico neo negativo di questa tipologia di macchina risiede nel fatto che sia più scomoda da pulire, ma basta un po’ di accortezza ed il gioco è fatto.

Macchine da caffè manuali

Questa tipologia di macchina da caffè funziona un po’ come quella del bared è considerata, infatti, tra le più professionali sul mercato. La macchina manuale utilizza il caffè in polvere che deve essere inserito nell’apposito spazio, ben pressato. Basta poi avviare l’erogazione e stopparla quando si raggiunge la lunghezza desiderata.

La macchina manuale può realizzare uno o due caffè per volta anche con miscele di caffè diverse che vengono inserite nel manicotto. Non è immediato saperla usare perché bisogna capire come ottenere un buon caffè, tra dosi, miscele e lunghezza della bevanda. Per un buon caffè come quello del bar, la miscela va dosata nella giusta quantità e pressata in modo ottimale. Ma una volta ingranata la marcia questo strumento dona grandi soddisfazioni. Ognuno però può scegliere la miscela e la lunghezza che preferisce.

È molto funzionale perché permette di preparare anche altre bevande come thè, tisane, infusi, cappuccini e latte caldo. In alcuni apparecchi più all’avanguardia è anche possibile regolare pressione e temperatura.

Unico svantaggio il costo, di certo più elevato rispetto quello delle macchine da caffè in cialde o capsule. Ma in questo caso parliamo di un elettrodomestico professionale, non bisogna dimenticarlo.

Macchine da caffè automatiche

Le macchine da caffè automatiche non sono altro che una sorta di modello avanzato di quelle manuali. Usano il caffè in chicchiche viene inserito nel serbatoio per essere macinato direttamente dall’apparecchio grazie all’apposito macina-caffè integrato.

Cosa hanno in più dunque rispetto a quelle manuali? L’automatismo appunto. Fanno tutto da sole e non hanno bisogno di regolare il dosaggio, la pressione del caffè e la lunghezza dell’erogazione come l’espulsione del fondo. L’unica difficoltà, anche in questo caso, sta nel prendere confidenza con la macinatura del caffè. Essa dipende, infatti, dalla grandezza delle maglie che può essere regolata in base ai propri gusti. Questo permette però anche di personalizzare il caffè creando anche delle miscele di chicchi uniche ed originali.

Piccoli contro rispetto a queste grandi qualità: il prezzo sostenuto, ingombrodell’apparecchio non del tutto trascurabile e tempi di preparazione decisamente più lunghi rispetto alla facilità di cliccare un bottone tipico delle macchine da caffè in cialde o capsule.

Condividi se hai gradito!

Marco in cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
shares