Ricette Vegetariane con i funghi: 3 idee facili e veloci

Condividi se hai gradito!

Esistono tantissime varietà di funghi e altrettanti modi di cucinarli, abbiamo selezionato per voi le 3 ricette più popolari tra i vegetariani.

Mangiare i funghi è molto consigliato per chi segue un regime alimentare vegano o vegetariano perché i funghi forniscono un ottimo apporto di vitamine del gruppo B, in particolare B6, B9 e B12, oltre che un buon numero di sali minerali ed altre vitamine.

Oltre alle proprietà nutritive i funghi sono considerati dei promotori della detossificazione dell’organismo e un toccasana per il sistema immunitario. Ovviamente questo discorso vale per prodotti di alta qualità, freschi e meglio se biologici.

Vediamo subito le 3 idee di ricette vegetariane a base di funghi che abbiamo selezionato per voi.

Ricetta con Funghi Finferli

Per questa ricetta a base di funghi finferli andremo ad utilizzare delle patate novelle e a preparare un gustoso contorno per accompagnare piatti a base di seitan, tofu o in abbinamento con altre verdure a piacimento.

Se non conosci i funghi finferli, sappi che sono una variante meno costosa dei porcini e vengono anche chiamati gallinacci o cantarelli. Si prestano molto ad essere cucina come contorno grazie al loro ottimo sapore.

I finferli necessitano di una pulizia accurata, dovete eliminare le parti fibrose e i residui di terriccio. Lavatevi e intanto preparate le patate che vanno lavate, pelate e sbollentate per circa 5/6 minuti in abbondante acqua salata.

A questo punto preparate un soffritto a base di cipolla, olio e burro e poi aggiungete i funghi e le patate. Continuate a cuocere per circa 20 minuti a fiamma bassa con un coperchio. A metà cottura potete unire le spezie che preferite, pepe o peperoncino.

Ricetta con Funghi Porcini

Questi funghi sono i più conosciuti e apprezzati da tutti. La stagione dei porcini va dalla fine dell’estate all’inizio dell’autunno. Se state pensando di raccoglierli direttamente e poi cucinarli sappiate che trovarli non è semplice, ma è possibile trovarli nei boschi di castagne e querce.

La ricetta che vogliamo proporvi è un classico risotto ai funghi porcini, che potete preparare anche fuori stagione utilizzando ad esempio dei funghi porcini secchi. Questi hanno lo stesso sapore di quelli freschi e in questo modo potete gustarli per tutto l’anno.

La prima cosa da fare è mettere a bagno i funghi secchi in acqua tiepida per un paio d’ore, quando sono pronti strizzateli bene e risciacquate. Poi preparate un soffritto di cipolla tritata e aglio da soffriggere nel burro. Dopo alcuni minuti aggiungete il riso e fatelo tostare per 1 / 2 minuti. A questo punto è il momento di aggiungere i funghi e mantecate per 2 minuti.

A questo punto è il momento di aggiungere il brodo e del sale, mescolate e aggiungete il brodo quando vedete che questo comincia a ritirarsi. Il riso sarà cotto in circa 20 minuti. Potete aggiungere del formaggio grattugiato e successivamente potete aggiungere del prezzemolo tritate e infine servire.
I porcini si prestano molto bene a questa ricetta grazie alla forma grande e alla consistenza carnosa.

Polpette vegetariane di funghi misti

Dopo aver visto un primo e un contorno vegetariano a base di funghi è la volta di un secondo senza carne ma con tanti funghi! Gli ingredienti base di questo piatto sono il pane raffermo, della farina di ceci e naturalmente i nostri funghi misti. Per aromatizzare potete usare sale, pepe, prezzemolo, olio e 1 spicchio d’aglio.

Per quanto riguarda le quantità, dovrete utilizzare 800 gr. di funghi, 200 gr. di mollica di pane e 100 g di farina di ceci.
La preparazione è molto semplice. Vi consigliamo di partire dalla cottura dei funghi, fateli cucinare fino a quando non risultano morbidi. Vanno cucinati in padella dopo aver soffritto l’aglio nell’olio.

A questo punto unite i funghi alla mollica di pane che avrete precedentemente ammollato in acqua. Impastate il tutto con prezzemolo tritato e sale. Dopo un primo impasto aggiungere la farina di ceci e mescolate il composto avendo cura di lasciare poi riposare per circa 10 minuti.

Adesso è il momento di lavorare l’impasto e dare forma alle polpette. Infine passatele nel pane grattugiato e poi infornate a 180° C per 20 minuti utilizzando della carta forno leggermente spennellato con olio d’oliva.

Condividi se hai gradito!

Marco in cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto