La pasta fresca: vantaggi e come farla

Condividi se hai gradito!

La pasta fresca fatta in casa è di sicuro uno dei metodi migliori per fare colpo sui propri amici o con il proprio partner.
In Italia si fa da moltissimi anni per non dire da sempre e ci sono numerose ricette su come preparare la pasta fresca.

Non c’è un modo giusto per farla ma è solo l’impegno che ci si mette che può dare grandi risultati. Di solito la pasta fatta in casa è un lavoro in cucina per pochi, spesso relegato alle nonne per il pranzo della domenica, e quasi mai i giovani si cimentano con questo piatto poiché lo si ritiene di difficile realizzazione. In realtà non è così e seguendo la nostra ricetta anche i meno esperti riusciranno a realizzare un prodotto di ottima qualità.

I vantaggi della pasta fatta in casa

Il vantaggio numero uno della pasta fatta in casa è la freschezza. Se si utilizzano ingredienti di prima qualità sicuramente il risultato finale sarà ottimo. Oltretutto da non dimenticare che la pasta fresca cuoce in maniera veloce e e rimane al palato molto più saporita. La differenze con la pasta industriale può essere paragonata alla differenza tra prodotti freschi e prodotti congelati.

Un altro vantaggio non da poco è che è si presta bene per cene con amici o ospiti in generale, riesce a stupire come poche ricette sanno fare. Il procedimento non è difficile e non ci vuole grande abilità in cucina, basta avere a disposizione una spianatoia, tanta pazienza e un po’ di dimestichezza con il mattarello.

Oltre al vantaggio del gusto, si ha un altro aspetto a favore quando si decide di fare una pasta fresca, ovvero la scelta degli ingredienti migliori, si può usare un a farina integrale o una farina biologica e quindi rendere la pasta molto importate anche e dal punto di vista nutrizionale. La scelta della farina è fondamentale e rispecchia il vostro stile ed è proprio per questo motivo che scegliere una farina di ottima qualità può fare la differenza.

Ricetta per la pasta fatta in casa

Ci possono essere due versioni di pasta fatta in casa, una la pasta all’uovo e l’altra la pasta senza l’utilizzo delle uova. Per prima cosa vederemo la ricetta della pasta all’uovo.

Ingredienti con uovo
500 gr di farina tipo 0
5 uova
1 cucchiaio di sale
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

Per prima cosa bisogna mettere la farina sul piano da lavoro. Quindi si deve disporre la farina a forma di vulcano con un cratere al centro. Al dentro vanno messe le uova un po’ alla volta. Si aggiunge il sale e l’olio di oliva.
Quindi si inizia a mischiare il composto fino a che non è diventato bello omogeneo e non presenta grumi. Per le uova di solito si usa 1 uovo ogni 100 grammi di farina, ma non tutte le farine sono uguali, e non tutte le uova hanno lo stesso peso, ed è per questo che bisogna regolarsi con le mani. Il composto è pronto quando non si attacca più alle mani ma mantiene nel contempo elasticità. Una volta terminato si fa una palla e la si lascia riposare per 10/20 minuti nella pellicola.

ingredienti-pasta-fresca

Una volta passato questo tempo bisogna infarinare il piano di lavoro e stendere la pasta. La forma deve essere rettangolare e deve essere abbastanza sottile. Poi si possono fare tutti i formati di pasta che si vogliono, i più semplici sono i maltagliati e le tagliatelle. Per i maltagliati basta tagliare la pasta in rettangoli, mentre per fare le tagliatelle è un po’ più complicato : una volta arrotolato su se stesso il rettangolo di pasta, si tagliano delle rondelle che poi, una volta srotolate, danno vita a delle tagliatelle.

Una volta fatto tutto la pasta si può bollire in acqua fino a che non è pronta. La pasta fresca cuoce in pochi minuti.

Per la pasta senza uovo il processo è molto simile ma vediamolo insieme

Ingredienti senza uovo

500 gr. di farina di tipo zero
250 gr. di acqua
Sale q.b.

Il procedimento è lo stesso, forma la fontana e versa l’acqua, aggiungi il sale e poi una volta formato l’impasto lascialo riposare. Stendi la sfoglia e dalle il formato che più ti piace.

Ovviamente si può sostituire la farina di tipo zero con la farina che preferite, grani antichi, curcuma, canapa,ecc.

Da come hai potuto leggere la pasta fresca è molto più facile da fare di quanto posso sembra, magari la prima volta avrai dei problemi, ma con il tempo imparerai alla perfezione. Non c’è niente di meglio che un bel piatto di pasta fresca con un bel sugo o ragù. Per questo dovresti provare a farla a casa e tir renderai conto di quanto ti sei perso nella vita e di come è molto più buona della pasta secca.
Di solito il principale errore che si commette in preparazioni di quanto tipo é quello di non rispettare i tempi. Il riposo dell’impasto è fondamentale altrimenti i due ingredienti non si amalgamando tra loro e la pasta non viene. Altro errore comune è quello di lasciare la pasta troppo tempo prima di metterla in pentola, in questo modo si secca e non sarà più buona.
Dopo questi consigli quindi sai alla perfezione come realizzare un piatto di pasta fresco quindi cosa aspetti provaci subito.

Condividi se hai gradito!

Marco in cucina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto